Covid-19

Sanitari vittime del Covid-19, le regole Inail per la concessione dell’indennità ai familiari

Ai familiari delle vittime per contagio da Covid-19 che hanno contratto il virus nell’esercizio dell’attività sanitaria lavorativa durante il periodo emergenziale spetta un’indennità speciale una tantum.

L’articolo 22-bis del decreto n.18 del 17 marzo 2020, convertito con modificazioni dalla legge n.271 del 24 aprile 2020, ha previsto l’istituzione di un fondo destinato alla corresponsione di speciali elargizioni a favore dei familiari superstiti degli esercenti le professioni sanitarie, di assistente sociale e degli operatori socio-sanitari deceduti a causa del contagio da Covid-19

A tal proposito, con la circolare del 3 gennaio, l’INAIL fornisce indicazioni relative all’erogazione delle indennità a favore degli eredi di medici e infermieri e operatori sociosanitari deceduti a causa del Covid-19, per effetto o come concausa del contagio.

Chi sono i beneficiari

A percepire questa indennità una tantum sono i familiari superstiti delle vittime che hanno contratto la patologia nell’esercizio dell’attività lavorativa, in ambito sanitario, prestata nel periodo emergenziale, cioè dal 31 gennaio 2020 al 31 marzo 2022.

Il decesso deve essere avvenuto entro il 28 dicembre 2022, come causa/concausa del contagio da Covid.

L’elargizione, più precisamente, spetta:

  • al coniuge o alla persona unita civilmente, figli legittimi, naturali o riconosciuti o riconoscibili, adottivi;
  • in mancanza dei superstiti sopra elencati, ai genitori naturali o adottivi.

Come fare domanda per l’indennità familiari vittime di Covid-19

L’istanza per il riconoscimento dell’indennità una tantum deve essere presentata all’INAIL entro il 4 marzo 2023. Alla domanda è necessario allegare la documentazione idonea a comprovare i presupposti previsti per l’erogazione della speciale elargizione.

Le domande devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica utilizzando l’apposito servizio online sul sito dell’Inail denominato Speciali elargizioni familiari vittime Covid-19. Si accede con SPID, CIE e CNS.

Come possiamo aiutarti?