Commissione Disciplina e Garanzia

La Commissione di “Disciplina e Garanzia” nominata dal Comitato di Presidenza, è composta da un minimo di 3 membri tra i Soci Ordinari; essa ha il compito di garantire e disciplinare i canoni di comportamento associativo promuovendo il “Codice Etico e di Condotta” approvato dall’Assemblea. La Commissione vigila sul rispetto del codice deontologico nonché delle delibere degli organi sociali dell’Associazione da parte dei soci e su eventuali situazioni di incompatibilità e/o conflitto di interessi.

La Commissione interviene in caso di controversie ed è l’organo incaricato del controllo del rispetto del codice etico e di condotta. Può convenire con l’associato la soluzione concordata della controversia in caso di pratica commerciale scorretta.

La Commissione è convocata dal Presidente entro 10 giorni dal momento in cui viene a conoscenza di qualunque fatto o circostanza disciplinarmente rilevante e contesta formalmente l’eventuale addebito al socio. Quest’ultimo, entro 10 giorni dal ricevimento dell’addebito, può presentare le proprie giustificazioni.

Decorso tale termine la Commissione può proporre al Comitato di Presidenza le seguenti sanzioni:
a) richiamo: consiste nel richiamare il Socio sulla mancanza commessa e nell’esortarlo a non ricadervi.
b) censura: dichiarazione formale al Socio della mancanza commessa e del biasimo in corso
c) sospensione: atto formale di interruzione temporanea del rapporto associativo. La durata della sospensione è stabilita dall’UNASF con un massimo di sei mesi.
Terminato il periodo di sospensione il Socio è riammesso alla piena titolarità del rapporto associativo, purché in regola con la quota associativa.
d) risoluzione del rapporto associativo.


La Commissione è composta da:
Presidente: Mario Rossinno
Componenti: Alessandro Giacobbe, Elena Antonioli
indirizzo email: commissionegaranzia@unasf.conflavoro.it