Regioni e Ministero: serve un protocollo di collaborazione

Regioni e Ministero: serve un protocollo di collaborazione

14/05/2018

Si è concluso pochi giorni fa l'incontro tra il ministro del lavoro Giuliano Poletti e la Conferenza delle Regioni, un confronto nel quale si è  affermata la necessità di creare un protocollo di collaborazione per migliorare gli standard di sicurezza sul lavoro e ridurre il rischio degli incidenti sul lavoro.

Le Regioni hanno sottolineato in particolare la necessità di agire su due versanti: rafforzare al massimo l'attività di prevenzione, quindi formazione, informazione, investimenti sulle tecnologia, coinvolgendo le parti sociali, e dall'altro dar luogo ad "un potenziamento dei controlli lavorando sulla banche dati e con un'intesa con le Regioni per un maggior coordinamento ed più efficacia.

Il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, ha proposto di realizzare, entro la fine dell'anno, un nuovo protocollo tra Governo, Regioni e tutti i soggetti coinvolti nella sicurezza sul lavoro "perché si tratta di una battaglia di civiltà e si deve fare di più. Dobbiamo ridurre il rischio di infortuni sul lavoro se non peggio, quando avvengono troppe tragedie" ha riportato nella intervista realizzata a margine dell'incontro.

Anche il ministro Poletti ha affermato che" è necessario fare sempre di più perché per quanto si faccia, non è mai sufficiente."  La prossima azione sarà dunque quella di creare una sede di coordinamento e condivisione in vista della definizione di un accordo.