Nuovo volume INAIL: infortuni dei lavoratori del mare

Nuovo volume INAIL: infortuni dei lavoratori del mare

06/09/2018

Pubblicato da Inail – Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale - un volume che analizza il settore marittimo, evidenziandone i rischi, le criticità riguardanti la gestione della sicurezza sul lavoro e la normativa. Il documento approfondisce le cause degli incidenti e le conseguenze degli stessi, sulla base delle rilevazioni delle Capitanerie di porto e del sistema Infor.Mo.

Un'analisi completa strutturata in due parti, la prima sul contesto e sui profili di rischi del settore, la seconda che riporta dati e schede sugli infortuni sul lavoro. Su mansioni faticose, insicure e rischiose, con rischi che dipendono dal tipo di attività nave cicli, e da condizioni trasversali alle quali possono essere sottoposti sia i lavoratori che i passeggeri. Collisione, naufragio e incendio.

“La presenza di questi rischi nelle navi è l’elemento costitutivo stesso dei compiti del comandante, dei profili professionali marittimi, dell’organizzazione del lavoro a bordo, della costituzione degli equipaggi, della definizione di percorsi abilitanti di formazione e addestramento, oltre che dell’organizzazione di un sistema articolato di gestione delle emergenze e di un complesso sistema di controlli pubblici (da parte degli Stati di bandiera e da parte degli Stati dei porti scalati) esercitati sulle navi ai fini della sicurezza della navigazione”.

Inoltre Il documento riassume in una tabella tutti i fattori possibili come rischio fatica,turni, guardie e lavoro notturno, lontananza da casa, fattori ambientali esterni, vita collettiva e difficoltà di socializzazione, analizzandoli per tipologia e specifiche (ambienti, elementi, operazioni). Sono tutte queste le cause che incidono ovviamente anche sulla possibilità del verificarsi di malattie professionali, dove i rischi principali derivano da: vibrazioni e rumore; clima; orari; sole e raggi UV; movimentazione carichi e movimenti ripetitivi.

Clicca qui per scaricare il volume Inail in versione integrale.