Disabilità, accessibilità e sicurezza: ecco i primi dati del 2019

Disabilità, accessibilità e sicurezza: ecco i primi dati del 2019

04/01/2019

Disabili, Istat: “Solo il 32 per cento delle scuole italiane accessibili. La situazione peggiora al Sud”

A dare un quadro della situazione è il rapporto dell'istituto relativo all’anno scolastico 2017/2018. La situazione è migliore al Nord dove i valori raggiungono il 40% superando la media nazionale.

Scuola pubblica off limits (o quasi) per chi ha difficoltà motorie o visive anche nel 2019. Secondo l’Istat, soltanto il 32% delle scuole italiane risulta accessibile per gli alunni disabili, ancora più difficile la situazione nel Sud, dove soltanto il 26% degli edifici scolastici è a norma, mentre la situazione è migliore al Nord dove i valori raggiungono il 40% superando la media nazionale. A dare un quadro della situazione è il rapporto dell’istituto: “L’inclusione scolastica: accessibilità, qualità dell’offerta e caratteristiche degli alunni con sostegno” relativo all’anno scolastico 2017/2018.

Nel report vengono definite “accessibili dal punto di vista fisico-strutturale” solo le scuole che possiedono tutte le caratteristiche a norma: ascensori, bagni, porte, scale e che dispongono di rampe esterne e/o servoscala. Per la prima volta nell’indagine sono incluse anche la scuola dell’infanzia e la scuola secondaria di secondo grado. Si tratta complessivamente di 56.690 scuole, frequentate da 272.167 alunni con sostegno che rappresentano il 3,1% del totale degli iscritti.

Il quadro peggiora notevolmente se si considera la presenza di barriere senso-percettive: la percentuale di scuole accessibili scende al 18%, anche in questo caso la quota più bassa si registra nelle regioni del Mezzogiorno (13%). In questa analisi vengono considerate “scuole accessibili dal punto di vista senso-percettivo”, soltanto quelle che dichiarano di possedere almeno un facilitatore sensoriale: o i segnali acustici per non vedenti, o le segnalazioni visive per sordi, o le mappe a rilievo o i percorsi tattili. E non solo: 1 scuola su 4 risulta carente di postazioni informatiche adatte agli alunni con sostegno.