Sanificazione ambiente di lavoro, 20 mila euro in credito d'imposta

Sanificazione ambiente di lavoro, 20 mila euro in credito d'imposta

19/03/2020

Fondo da 50 milioni nel 'Cura Italia'. Modalità di fruizione entro un mese dal MiSE

Il DL 18/2020, cosiddetto ‘Cura Italia’ e uscito in Gazzetta poco più di 24 ore fa, all’articolo 64 prevede un credito d’imposta per quelle imprese che decidono di sanificare a fondo gli ambienti di lavoro come contenimento del coronavirus Covid-19. Si tratta di un riconoscimento in credito del 50% della spesa fino a un limite massimo di 20 mila euro.


In particolare, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione, è riconosciuto questo credito, per il periodo d’imposta 2020, in relazione alle spese sostenute e documentate di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro.


Il fondo a disposizione per il 2020 è di 50 milioni. Sarà il ministro dello Sviluppo economico con apposito decreto, da adottare entro 30 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta del Dl 18/2020 avvenuta il 17 marzo, a stabilire criteri e modalità di applicazione e fruizione del credito d’imposta.