Bando ISI 2020, dall'Inail 211 milioni per la sicurezza delle imprese

Bando ISI 2020, dall'Inail 211 milioni per la sicurezza delle imprese

07/01/2021

4 assi di finanziamento rivolti a tutte le imprese sul territorio italiano


Oltre 211 milioni per la sicurezza delle imprese. È lo stanziamento previsto dal bando ISI 2020, con cui l’Inail vuol riportare alla normalità l’iter dedicato annualmente al settore di prevenzione e salute sul lavoro dopo che lo stesso bando ISI 2019 si è dovuto ‘adattare’ alle modifiche in corso d’opera causa emergenza Covid, con un gettito di molto inferiore a quanto inizialmente previsto.


Gli assi di finanziamento sono quattro, rivolti a tutte le imprese ubicate sul territorio italiano e iscritte alla Camera di commercio. Per quanto riguarda l’asse 2, sono compresi anche gli enti del Terzo settore. Scopo del bando ISI 2020, come sempre, è quello di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti.


Destinatari dei finanziamenti sono le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria artigianato e agricoltura e le medio/grandi imprese dell'agricoltura e, per l’Asse 2 di finanziamento, anche gli enti del terzo settore.


Di seguito gli assi di finanziamento con relative tipologie di progetto ricomprese.


Asse 1 (ISI Generalisti): Progetti di investimento e Progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale


Asse 2 (ISI Tematica) - Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (Mmc)


Asse 3 (ISI Amianto) - Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto


Asse 4 (ISI Micro e Piccole Imprese) - Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività di fabbricazione mobili e pesca


Le date di apertura e chiusura della procedura informatica, in tutte le sue fasi, saranno pubblicate sul portale dell'Inail entro il 26 febbraio 2021.