L'impatto del REACH e del CLP sulla normativa di salute e di sicurezza sul lavoro

18/05/2017

L'effettiva entrata in applicazione del Regolamento Europeo REACH ha di fatto modificato l'individuazione delle proprietà intrinseche delle sostanze chimiche attraverso l'inversione dell'onere della prova dalle Autorità Nazionali all'Industria.

Il Regolamento CLP ha già di fatto armonizzato i criteri per la classificazione, imballaggio ed etichettatura delle sostanze e delle miscele pericolose garantendo un più elevato livello di protezione per la salute e la sicurezza dei lavoratori.

I cambiamenti introdotti dal regolamento CLP coinvolgeranno inizialmente i fabbricanti e gli importatori, ma avrà anche ripercussioni di notevole entità per quanto riguarda gli utilizzatori a valle e quelli professionali (datori di lavoro), in merito alla classificazione delle sostanze e le miscele di sostanze pericolose, la riformulazione dell'etichettatura di pericolo ed in maniera molto importante anche per quanto riguarda l'aggiornamento delle Schede di dati di sicurezza.

Il regolamento ha fornito strumenti adeguati per considerare come cambia la comunicazione del rischio da monte a valle, quali saranno gli obblighi degli utilizzatori a valle e l'aggiornamento dell'informazione e della formazione degli attori della prevenzione e di come sta cambiando la valutazione del rischio chimico, cancerogeno e mutageno.


Sito Ausl Modena https://goo.gl/OIIyC1



Fonte: INAIL, REGIONE EMILIA ROMAGNA, COORDINAMENTO INTERREGIONALE DELLA PREVENZIONE IN SANITA' - Dott. Celsino Govoni - DSP - AUSL  Modena