D.Lgs. 81/08

Il D.Lgs. 81/08 è il Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, capace di riformare e riordinare le norme più importanti in materia.

Il D.Lgs. 81/08, coordinato con il D.Lgs. 106/2009 è coerente con tutte le normative comunitarie ed internazionali in materia di sicurezza sul lavoro. Inoltre, è stato capace di abolire tutte le leggi emanate a partire dagli anni 50 fino al 2008, inclusi la 626/94, la 494/96 (cantieri edili), e la 493/96 (segnaletica).

Tra le tante note positive che emergono dal provvedimento, ricordiamo come il decreto stabilisca il modo in cui debbano essere obbligatoriamente effettuate una serie di azioni preventive, come la valutazione dei rischi in azienda e, conseguentemente, debbano essere adottati una serie di interventi per il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori.

Quali aziende sono tenute ad adeguarsi al Testo Unico?

Si tratta di tutte le realtà aziendali, prescindendo dalla ragione sociale, dalla tipologia del rischio e dall’attività di appartenenza. Possono ritenersi escluse, invece, le attività senza lavoratori o con l’unico lavoratore nella persona del Datore di Lavoro.  

Per lavoratore si deve intendere qualsiasi persona, indipendentemente dalla tipologia di contratto, che svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione del datore di lavoro pubblico o privato, anche senza retribuzione, e anche al solo scopo di apprendere un mestiere, un’arte o una professione, ma fatta eccezione per gli addetti ai servizi domestici e familiari.

Nato con lo scopo di identificare i rischi legati alla mansione e ridurli ai minimi, il D.Lgs. 81/08 introduce diversi obblighi che il datore di lavoro è tenuto a ottemperare: Sorveglianza Sanitaria, redazione del Documento di Valutazione dei Rischi, formazione del RSPP e la formazione relativa agli Addetti del Primo Soccorso e all’Addetto Antincendio.

Cos’è il DVR e perché è correlato al D.Lgs. 81/08?

Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) è il prospetto che racchiude rischi e misure di prevenzione per la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro, ed è obbligatorio per tutte le aziende con almeno un dipendente. Il riferimento normativo per la prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro è il Testo unico sulla sicurezza sul lavoro D.Lgs. 81/08, che stabilisce anche pesanti sanzioni per chi non rispetta quest’obbligo.

La necessità di nominare un medico competente

Nel caso a seguito da quanto emerso attraverso la redazione del DVR, i lavoratori svolgano mansioni che necessitino di controllo medico, sarà necessario nominare un Medico Competente a cui sarà affidata la Sorveglianza Sanitaria dell’azienda e che effettuerà visite periodiche stabilite durante la prima visita medica.


 La tua sicurezza passa dalla formazione! Scopri di p

Come possiamo aiutarti?